Biblioterapia e depressione

Biblioterapia e depressione

22/02/2011 strumenti di Biblioterapia 0

Ricordo sempre il fatto che la Biblioterapia non è una psicoterapia (a meno che non sia gestita da uno psicologo). E’ uno strumento utile che può essere usato da solo oppure in sinergia con altre tecniche. Ci sono studi che indicano come la Biblioterapia sia utile per forme blande di depressione. Questa è una forma di Biblioterapia di cui non mi occupo ancora, ma che studio e guardo con attenzione. La depressione è un argomento che nei gruppi esce spesso perchè è diffusa e le statistiche ci dicono che è in aumento. Mi è stato parlato di un libro intitolato Il dono della depressione di Cheri Huber. Il fascino del titolo, che ricalca una visione ottimistica di una patologia che di ottimistico non ha nulla, mi ispirava molto. Letto il libro l’entusiasmo si è spento. La scrittura che imita una calligrafia, discorsi corti, quasi degli aforismi, l’approccio poco impegnativo per chi apre un libro che si crede lungo: sono tutti lati positivi, ma nonostante questo, il libro, a mio avviso, potrebbe dare degli spunti per delle persone molto tristi o per chi vede tutto nero. Un biblioterapista ne potrebbe ricavare degli spunti per aprire una discussione. Ma non credo possa essere usato come manuale di auto-aiuto. La depressione ti porta a non aver voglia neppure di alzarti dal letto. Leggere un libro non è un gesto passivo. Un lettore lo sa bene quanta energia sia necessaria nella lettura. Non fisica, certo. E il problema sta qui: la depressione nasce dalla mente e solo una mente aperta può entrare a contatto con il mondo dei libri. Credere che un depresso lo possa fare facilmente significa non conoscere questo problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi