L’Aquila e i suoi libri

L’Aquila e i suoi libri

27/06/2012 Uncategorized 1

Conoscete finzionimagazine.it? Ha un sottotitolo eloquente: progetto di lettura creativa. Un bel sito, ma fino a oggi nulla di straordinario. Fino a oggi. Perchè grazie all’articolo di Federico Tamburini che trovate qui sono rimasto meravigliato sulla pagina web leggendo le sue parole. Scrive delle librerie dell’Aquila, reduci dal sisma e ancora in attesa di una vita normale, con tante speranze, ma la consapevolezza nel cuore che forse non sarà neppure mai possibile. Raccontando dei libri Tamburini ha saputo raccontare delle persone. A tre anni di distanza l’Aquila è ancora in grave difficoltà: perché? La risposta non potete certo trovarla in un blog letterario come il mio. Ma credo di dare comunque un contributo importante diffondendo questo articolo che molti (magari chi dovrebbe fare di più…) dovrebbero leggere.

Una risposta.

  1. Monica ha detto:

    Bellissima l'idea della rinascita a partire dai libri! Sarò terribilmente romantica, ma questa notizia è piena di vita e si commenta da sola…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi