Mese: Gennaio 2014

Ciò che si vede negli occhi di in lettore

Ieri mattina sono stato in un luogo dove spesso leggo libri: l’ufficio postale. Quando so che dovrò in attesa, non esco di casa senza il mio e-reader. Mettendomi in fila, posso prendermi il tempo per scegliere un libro, spulciando qua è là, senza frenesie, senza ansia. Sono arrivato al punto che se la fila è…
Leggi tutto


08/01/2014 0

Mendel dei libri

Piccolo non significa brutto, anzi. Spesso, come un gioiello prezioso, ciò che è minuto può rivelare una grandezza inaspettata. Così è il libercolo a firma di Stefan Zweig, semplicemente un racconto lungo abilmente composto per quanti amano i libri e i personaggi che attorno ad essi, come soggetto, si possono creare. Riscalda il cuore questo…
Leggi tutto


05/01/2014 0

I libri chiamano

Insonnia. Alle cinque mi alzo e faccio colazione. Latte, caffè, biscotti e libro. Sbircio il mio “Curarsi con i libri”. Leggo l’introduzione e le prime voci, messe in ordine alfabetico. Sollevo un sopracciglio. E mi fermo su “adozione”. Oggi riceverò la visita di amici che hanno una figlia avuta in adozione. Mi lascio gongolare dall’idea…
Leggi tutto


04/01/2014 0

Voci dai libri

I buoni propositi non sono il mio forte, sopratutto quando si tratta di libri. Mai? È una parola che non appartiene al mio vocabolario. Mi piace sperimentare nella vita, anche se con le dovute cautele: tanta curiosità senza essere però incosciente. Questo vale anche per la lettura. Mi ero riproposto di non leggere “Curarsi con…
Leggi tutto


03/01/2014 0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi