Mese: Agosto 2014

Scrivere per vivere (o per morire)

Nel mio lavoro non si può soffrire troppo per la perdita di un paziente, ne va dell’efficacia delle cure da elargire agli altri. Se mi angosciassi per tutto il dolore che vedo, dovrei cambiare mestiere. Anche oggi è accaduto. Ma né io né i miei colleghi abbiamo potuto fermarci: un ultimo saluto per poi occuparci…
Leggi tutto


07/08/2014 1

L’importanza di conoscere le biografie degli scrittori

Quando leggo un libro sento di stabilire un legame con l’autore. Sono convinto che attraverso le parole passino i sentimenti, le sensazioni, ma anche le idee, la creatività, la forza o la debolezza che lo hanno portato a ideare il testo. Se poi posso osservare dei manoscritti, vengo conquistato da un fascino quasi fisico per…
Leggi tutto


06/08/2014 1

Ipazia: il riconoscimento dell’intelligenza della donna non è ancora avvenuto

Conoscete Ipazia d’Alessandria? Se la risposta è negativa siete tra i tanti che ignorano la grandezza della scienziata più importante dall’antichità fino all’età moderna. Se essere donne e intelligenti è cosa vista con sospetto in alcuni ambienti oggi, potete immaginare cosa significasse tra il Quarto e il Quinto secolo. E come se non bastasse, Ipazia…
Leggi tutto


04/08/2014 0

Splendidi effetti collaterali

Esiste un effetto collaterale in chi gestisce gli incontri di Biblioterapia. Per preparare un laboratorio è necessario molto studio e tanta lettura. La ricerca dei testi adatti costringe ad analizzare molti libri, alcuni dei quali non sarebbero stati presi in considerazione altrimenti. L’impegno diventa così scoperta, avventura verso letture ignote che spesso si rivelano magnifiche.…
Leggi tutto


01/08/2014 0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi