Mese: Luglio 2015

Pillola letteraria: il fiore dell’odio

“Te l’ho detto prima di andare a scuola”, risposi. “Il cactus significa che ti odio.”“Non è possibile”, replicò Elizabeth con fermezza. “Posso indicarti il fiore dell’odio, se vuoi, ma la parola “odio” è imprecisa. L’odio può essere ardente o distaccato, può nascere dall’avversione, ma anche dalla paura. Se mi dici esattamente cosa provi, potrò aiutarti…
Leggi tutto


22/07/2015 0

Lo straniero (9-)

È un classico Lo straniero di Albert Camus, lo sappiamo. E proprio per questo spesso è citato, ma poco letto. Noioso? Niente affatto! L’analisi psicologica di questo personaggio è incredibilmente attuale nel rappresentare criminali che commettono un unico omicidio a causa di una personalità apparentemente normale, in cui ognuno potrebbe identificarsi, ma che, a ben…
Leggi tutto


21/07/2015 0

Storia della biblioterapia – 12

La I.F.L.A., ovvero la International Federation of Library Associations è una federazione mondiale che riunisce le diverse associazioni di biblioteche sparse in 155 Paesi. Nata ad Edimburgo (Scozia)  nel 1927, ha come mission principale di raggiungere, con i servizi bibliotecari, ogni gruppo di persone a cui tale risorsa è, per vari motivi, impedita (es. ospedali,…
Leggi tutto


20/07/2015 0

Agnes Browne mamma (6)

Agnes Browne mamma è il primo di una serie di quattro libri scritti da Brendan O’carroll, noto showman irlandese. Il personaggio di Agnes Browne è nato da un programma radiofonico, poi ripreso in questo libro. In anni recenti Agnes Browne ha dato vita a un film e a uno spettacolo teatrale, entrambi di grande successo.…
Leggi tutto


18/07/2015 0

Pillola letteraria: Shakespeare. L’invenzione dell’uomo

Molti degli americani (e non solo N.d.A) che credono di adorare Dio adorano, in realtà, tre importanti personaggi letterari: lo Yahweh dello scrittore yahwista (il primo autore della Genesi, dell’Esodo e dei Numeri), il Gesù del Vangelo secondo Marco e l’Allah del Corano. Non voglio esortarvi a sostituire la loro venerazione con quella di Amleto,…
Leggi tutto


17/07/2015 0

Storia della biblioterapia – 11

Il fermento culturale, che alla fine degli anni Sessanta interessò l’intero pianeta, non lasciò indifferente il mondo della biblioterapia. Gli studi a riguardo erano in continua produzione e si moltiplicava il numero di coloro che nutrivano interesse per la biblioterapia, che desideravano utilizzarla all’interno della propria peculiare professionalità. Questo però comportò la necessità di codificare…
Leggi tutto


16/07/2015 0

Atti osceni in luogo privato (9)

Se normalmente un libro attrae per il titolo, allo stesso modo può capitare di detestarlo. E’ capitato così che per qualche mese ho deliberatamente tralasciato di leggere Atti osceni in luogo privato di Marco Missiroli. Orrendo il titolo, peggiore la copertina. Non mi capacitavo che dietro tanto cattivo gusto potesse esserci un buon libro. Ma…
Leggi tutto


15/07/2015 0

Il culto della Madonna Leggente

La figura della Madonna leggente rappresenta un genere iconografico cristiano in cui la Vergine Maria viene rappresentata mentre è intenta alla lettura. Nato a partire dal XV secolo nel solco dell’arte rinascimentale, rappresenta lo svilupparsi di un ideale umanistico di matrice religiosa, eppure con una sfumatura laica: l’accesso delle donne alla cultura incentrata sull’uso della lingua volgare. Ciononostante, il culto della Madonna leggente ruota attorno all’idea…
Leggi tutto


14/07/2015 0

Biblioterapia e religioni

Non appartengo a nessuna confessione religiosa, se non culturalmente a quella della mia famiglia d’origine. Nelle scelte letterarie tendo a esplorare le questioni di fede attraverso la poesia e la letteratura non confessionale. Tendo a mettere in disparte i testi scritti da religiosi o ministri di culto in genere. In reparto qualche collega ha creato…
Leggi tutto


13/07/2015 0

Si può trasmettere ai figli l’amore per la lettura?

I lettori avranno figli a loro volta lettori? In questi giorni mio figlio quindicenne ha terminato la lettura dei libri della Rowling deponendo vittorioso Harry Potter e i doni della morte e di questo sono felice. Non si tratta solo di orgoglio di un padre che ama i libri, ma della consapevolezza che da oggi…
Leggi tutto


11/07/2015 0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi