Il senso dell’arte

Il senso dell’arte

19/04/2016 Pillole letterarie 0
All’improvviso notai qualcosa di diverso. Il respiro mi si bloccò in gola. 
“Che ti prende, ragazza?”
“Nel quadro, sulla sedia vicino alla donna non ci sono quelle teste leonine”.
“Infatti. Su quella sedia price c’era anche un liuto. Fa un sacco di modifiche, lui. Non dipinge semplicemente quello che vede, ma quello che secondo lui ci deve essere. Dimmi, ragazza, credi che questo quadro sia finito?”
La fissai perplessa. Quella domanda doveva essere una trappola, ma on sapevo immaginare che cosa mai si potesse aggiugnere al quadro per renderlo più bello.
Tratto da La ragazza con l’orecchino di perla di Tracy Chavelier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi