E se Kafka non fosse morto? (8+)

Ricordare la morte di Kafka in modo originale? Questo Guardando Kafka di Philip Roth potrebbe essere una lettura adatta: breve, inusuale e scritta da fonte autorevole. Si tratta infatti di un saggio del 1973 che, dopo un analisi interessante e affatto noiosa, analizza, attraverso un racconto, un’ipotesi interessante: cosa sarebbe accaduto se Kafka, anziché rimanere vittima della tubercolosi, fosse sopravvissuto? E se, scampato al nazismo, si fosse rifugiato negli Stati Uniti? Come sarebbe stata la sua vita? E, soprattutto, come sarebbe stato lui con il suo incredibile mondo interiore fatto di fantasia, ma anche di sofferenza e contraddizioni? 

Credo sia inutile dire che, se lo preferite, leggere qualsiasi opera dello scrittore praghese sarebbe un omaggio più che adeguato. Ma se pensate che un modo diverso potrebbe essere di vostro gradimento, questo piccolo libro farà sicuramente al caso vostro.

Gli ultimi articoli del blog

La cultura che ci salva

È affiorato in questi giorni un ricordo riguardante l’inizio della mia attività di biblioterapia full-time che è avvenuta dopo la prima pandemia. Una delle prime

Leggi Tutto »

Scopri i laboratori di biblioterapia

Iscriviti alla newsletter

puoi disiscriverti quando vuoi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi