Il lettore vale quanto il libro?

Il lettore vale quanto il libro?

19/06/2017 Uncategorized 0


02/11/2011
Ci sono cose per cui mi entusiasmo facilmente. Per i libri, prima di tutto, e poi per tutto ciò che ci sta intorno. Quando ho adocchiato il sito Libri in metro, ho provato quel mio solito entusiasmo difficile da contenere. L’idea è semplice: osservare chi legge in un metro di Roma e porre attenzione nella descrizione del lettore. Ma che utilità può avere? Pensare che la tipologia di un libro sia direttamente proporzionale alla personalità del suo lettore e cercare di averne una prova. Nulla di letterariamente alto, di scientificamente provato, ma il semplice piacere di provare a penetrare la mente di una persona osservando esteticamente il suo corpo, il suo abbigliamento, i suoi comportamenti e il libro che sta leggendo. Badate bene: leggendo, non tenendo in mano un libro. Piccola differenza, ma sostanziale. Perché chi legge anche in condizioni poco comode non può che suscitare interesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi