Come acquistare libri senza spendere una fortuna

Come acquistare libri senza spendere una fortuna

03/10/2018 favorire la lettura Libri e dintorni Shopping letterario 0

Il binomio Leggere e Risparmiare non è possibile senza ricorrere alle biblioteche. Ma noi lettori siamo spesso presi dal desiderio di possedere i libri e in tanti aborriamo l’idea di leggere un volume che poi dovremmo restituire. I lettori più esperti sono sufficientemente scaltri nell’escogitare modi per acquistare in economia, ma non tutti i trucchi sono conosciuti. Eccone alcuni che possono tornare utili.

1 Non chiedete consiglio ai librai se non avete le idee chiare.

Entrare in una grande libreria e chiedere un libro bello significa uscirne con un volume che sarà costato non meno di diciotto euro, solitamente un’ultima uscita e con copertina rigida. Un classico o un economico non viene mai indicato.
Le grandi librerie affidano ai loro dipendenti degli obiettivi di vendita che inevitabilmente condizionano i consigli ai clienti. Solitamente devono smerciare un titolo assegnato oltre ad arrivare a una certa fatturazione.
Se non sapete che libro prendere, andate almeno con delle caratteristiche da indicare, anche quando dovete fare un acquisto per un regalo: sarà più complicato (ma non impossibile) rifilarvi un prodotto di scarso valore.

2 Frequentate altri lettori nella realtà e sui social
La scelta di un libro sara tanto più economica quanto più avrete chiaro l’acquisto che vorrete fare. E per schiarirsi le idee è utile confrontarsi con altri lettori. Si tratti di gruppi di lettura in biblioteca, amici di libro, forum online o social con il libro come tema, sarà più facile non incappare in un libro non adatto a voi e magari caro.

3 Non acquistate libri appena usciti
Le nuove uscite sono sempre costose. Se desiderate l’ultimo premio Strega o la più recente pubblicazione del vostro autore preferito dovete rinunciare al risparmio. Ma non tutto è perduto. Salvo poche case editrici, come la NN o la Chiarelettere, dopo meno di un anno compare l’edizione economica. Solitamente, per gli scrittori che pubblicano ogni anno, la pubblicazione economica dell’anno precedente corrisponde alla pubblicazione del nuovo libro. Se ci prendete il ritmo non è poi così male.

4. Fate scorta nei periodi giusti
Periodicamente le librerie applicano sconti sui diversi libri a rotazione. Ad Halloween i noir non saranno scontati, mentre lo saranno a Natale. A Natale i libri a tema natalizio non saranno scontati mentre lo saranno a carnevale e i noir avranno poco prezzo, e così via.

5 Non disdegnate i classici
La tentazione dell’ultima uscita è sempre in agguato. Siamo tutti uguali noi lettori: quando viene pubblicizzato un libro che ci attrae vorremmo averlo sui nostri scaffali prima ancora che venga messo in vendita. Ma anche le nuove uscite col tempo diventeranno titoli vecchi, ma non per questo di minor valore. Per questo motivo pensare di leggere qualche classico (che in passato è stata una nuova uscita) può essere una buona idea che, oltretutto, aiuta anche a risparmiare. Spesso i classici hanno il copyright scaduto e quindi il prezzo è molto basso. Se utilizzate l‘e-reader, potete addirittura trovarli in rete da scaricare legalmente e completamente gratis. E alcune belle edizioni in e-book potete trovarle negli store on-line a un euro o poco più.

6 Occhio agli sconti a rotazione
Se frequentate sempre la stessa libreria osservate bene gli sconti. Spesso vengono applicati sulle diverse case editrici a rotazione. Perciò potreste trovare il libro che vi interessa attendendo il tempo giusto. Se avete confidenza con i librai potreste domandare se possono dirvi quando saranno le case editrici che in futuro metteranno in sconto.

7 Frequentate le librerie e i mercatini che vendono libri usati
L’usato è poco considerato quando, invece, ha un potenziale incredibile. Ci sono spesso libri pubblicati di recente che trovano alloggio sugli scaffali dell’usato dopo soli pochi mesi. Se vi piace un libro che viene ripubblicato perché è uscito il film  (ad esempio è successo con “It” di Stephen King), ma a costi alti, l’usato vi aiuta senz’altro.

8 Organizzate acquisti collettivi su internet
I libri su internet sono venduti quasi tutti con uno sconto del 15% e in alcuni casi si arriva fino al 60%. Ma ci sono le spese di spedizione che possono essere azzerate raggiungendo un certo tetto di spesa. Il problema per noi lettori compulsivi è che non riusciamo a far trascorrere troppo tempo senza acquistare libri e attendere di aver accumulato titoli a sufficienza ci pesa. Ma una soluzione c’è: trovare qualche amico con lo stesso problema. Organizzando degli acquisti periodici, dove ognuno prende uno o più libri, sarà possibile raggiungere con facilità il tetto di spesa necessario ad annullare le spese di spedizione. Può essere utile riunire questi amici in un gruppo whatsapp e gestire così gli ordini. Magari chi gestisce l’acquisto può farsi dare i soldi in anticipo su una carta prepagata, postepay o altro borsellino virtuale.

9 Se dovete fare un acquisto importante rivolgetevi alle piccole librerie
Ci sono casi in cui non potete evitare di spendere, ma volete che il rapporto qualità-prezzo sia adeguato? C’è una soluzione: rivolgetevi alle piccole librerie. E’ qui che potrete trovare librai che, pur dovendo far quadrare i conti, hanno la competenza per indicarvi i libri migliori senza rifilarvi libri di scarsa qualità. Ma perché spendere di più? A volte si desidera fare un bel regalo e scegliere un’edizione pregiata, individuare un volume particolare (ad esempio, libri di fotografia, storia dell’arte, graphic novel, etc.) o avete bisogno di farvi indirizzare verso il libro più adatto al destinatario del dono. Qui sì che potrete andare portando come indicazioni solo le caratteristiche del festeggiato sicuri di essere ben consigliati.
Può essere utile frequentare le attività che le piccole librerie propongono, come presentazione di libri, incontro con l’autore o laboratori. In questo modo si entra in confidenza con il libraio e si individuano i prodotti migliori che spesso sono quelli che nelle grandi catene non si trovano.

10 Non disdegnate i supermercati
Detto così sembra un’assurdità, ma ho acquistato libri in questo modo per anni.
In molti supermercati vi è un angolo in cui vendono riviste e libri. Nei centri commerciali lo stesso volume può trovarsi sia in libreria sia nel supermercato accanto. E spesso in quest’ultimo lo sconto è maggiore. A mali estremi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi