Mi spiacerà morire per non vederti più (8/9)

Mi spiacerà morire per non vederti più (8/9)

06/09/2019 Consigli di lettura 0

Uno dei periodi storici meno trattati nei romanzi è quello in cui l’ex impero romano diventa cristiano. E’ un periodo particolare in cui convivono non solo due forme religiose, ma anche due modi diversi di intendere la vita. Questo libro, davvero particolare, prova a mostrarci entrambi i punti di vista.

TRAMA: siamo nel 590 d.C. a Roma. E’ papa Gregorio Magno, cugino di Eusebio Simmaco, patrizio potente e vizioso, che desidera sessualmente il proprio palafreniere, che però è anche l’amato di sua figlia. Il garbuglio apparentemente solo sessuale, si dipana nella mentalità cristiana da una parte e pagana dall’altra. Se Ottavia, figlia di Eusebio, lotta per togliere l’amato Celeste dalle grinfie di suo padre, lui prosegue senza freni nel suo intento, salvo poi scoprire che un conflitto interiore lo sta divorando.

COMMENTI: i piani temporali su cui si svolge il romanzo sono due: il primo è ambientato nel presente, in cui un narratore in visita nell’Alto Adige inventa una storia ambientata nell’antica Roma; il secondo è la storia narrata in cui Eusebio e sua figlia sono protagonisti. La situazione surreale di un giovane conteso tra padre e figlia è il modo che l’autore ha trovato per parlarci del tramonto di una civiltà e di una cultura, che sopravvive trasformandosi. Questa metamorfosi è rappresentata dall’evoluzione di Eusebio che, sommerso dai propri vizi, scopre un se stesso mai conosciuto prima. Per il lettore è l’occasione di ragionare sul tramonto del mondo Romano in modo diverso.

L’AUTORE: nato il 18 agosto del 1946 ad Ameglia (La Spezia), vive a Ferrara, dove insegna all’università e tiene annuali corsi di scrittura creativa, svolgendo un’intensa attività di conferenziere nei vari paesi del mondo dove è diffusa la sua opera. Laureatosi in lettere classiche a Bologna, ha insegnato nella scuola superiore e all’Università. I suoi romanzi sono tradotti in diverse lingue e hanno ricevuto numerosi premi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi