Le confessioni di Caterina de’ Medici (9-)

Le confessioni di Caterina de’ Medici (9-)

17/02/2020 Consigli di lettura 0

Dopo essere stato affascinato da L’ultima regina in cui si narra la storia di Giovanna la Pazza, non ho potuto resistere a intraprendere la lettura del romanzo che parla di un’altra regina famosissima: Caterina de’ Medici

TRAMA: il racconto è narrato dalla voce stessa della protagonista che inizia parlando della sua infanzia a Firenze, nel ricordo della sua illustre famiglia, per poi essere data in sposa al delfino di Francia. Sarà questa terra che diverrà per lei la nuova patria e per la quale non si risparmierà mai. Tra intrighi e debolezza, la regina Caterina sarà un capo di stato, direttamente o nell’ombra, fino alla sua morte.

COMMENTO: la narrazione in prima persona è una caratteristica dei libri di Gortner. Tale espediente è di grande efficacia e in effetti il libro, seppur voluminoso, si legge velocemente. Nella post-fazione è possibile comprendere la lettura fatta, con occhi diversi. Infatti gli studi di Gortner, precedenti la stesura del libro, sono destinati a restituirci una regina più umana di quella che la storia tradizionale ci presenta, grazie alla consultazione di documenti che vanno a indagare oltre al mito. Forse per il lungo arco di tempo che copre la narrazione del testo, ci sono fatti e sentimenti che forse avrebbero avuto bisogno di maggiori descrizioni.

L’AUTORE: nato e in parte cresciuto nel sud della Spagna, Christopher Gortner oggi vive negli Stati Uniti e si occupa di narrativa storica. In passato si è occupato di moda, di sanità e di diritti degli animali. Tra i suoi romanzi, tradotti in tutto il mondo, ci sono L’ultima regina e la trilogia di Spymaster

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi