Biblioterapia per l’ansia da coronavirus

Biblioterapia per l’ansia da coronavirus

09/03/2020 Consigli di lettura 0

 

Gli eventi di questo periodo stanno producendo effetti diversi nelle persone, spesso opposti. I due poli sono il terrore per ciò che sta accadendo e l’incoscienza di agire come se nulla fosse. Oggi dobbiamo essere prudenti, attenendoci alle direttive degli organi competenti, senza lasciarci cogliere dal panico.  Alcuni si possono ritrovare troppo tempo a disposizione. Sia che ci si trovi a casa dal lavoro o addirittura in quarantena, la tensione del momento potrebbe essere una sensazione sgradevole, da spostare. I libri ci possono aiutare in questo. Leggendo potremmo aiutarci a ingannare il tempo, rilassandoci quanto basta per riflettere poi più lucidamente. Inoltre, è più utile leggere che cercare compulsivamente notizie sul virus. Di seguito troverete un elenco di libri che a mio avviso possono catturare la vostra attenzione per lungo tempo, aiutandovi a concentrarvi su altro che non siano gli eventi in corso. Siete tranquilli e non avete alcun timore? Questi consigli sono anche per voi: leggere non ha effetti collaterali per nessuno.

La lunga notte del dottor Galvan di Daniel Pennac
E’ un piccolo libro che racconta la storia inverosimile e divertente di un medico che durante una notte in turno all’ospedale si trova un caso da curare che gli dà parecchi grattacapi. Le risate sono assicurate. Consigliato particolarmente ai colleghi infermieri e medici.

Nudi e crudi di Alan Bennett
Lo scrittore inglese in questo testo teatrale porta in scena la vita di due coniugi che vedono gli eventi, anche difficili, con occhi diversi. Un aiuto per capire come affrontare gli eventi difficili ridendo di gusto grazie allo humor inglese dell’autore.

Il ragazzo che amava Shakespeare di Bob Smith
Questa è la storia di un uomo che svolge un’attività simile alla Biblioterapia con gli anziani utilizzando i testi di Shakespeare. Attorno a questa cornice narrativa viene descritta la vita del protagonista che scopre la grandezza del Bardo come rimedio all’infelicità.

Preghiera per un amico di John Irving
E’ la storia narrata in prima persona di un ragazzo la cui madre muore in modo inconsueto e la cui vita scorre accanto a un amico fedele in grado di dirgli ogni cosa per il suo bene.

Uomini senza donne di Haruki Murakami
Questa è una raccolta di racconti in cui i sentimenti e l’amore sono protagonisti. La divisione in racconti diversi lo rende particolarmente adatto per chi si accosta per la prima volta a questo autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi