Elisabetta I° o Caterina La Grande?

Elisabetta I° o Caterina La Grande?

19/11/2020 Uncategorized 0

 

Ieri è stata una serata all’insegna di Caterina La grande di Russia a farci ragionare al corso di Biblioterapia organizzato dall’Università Popolare di Sona.

Ma con noi aleggiava qualcun altro. Dalla settimana scorsa, all’insegna di Elisabetta I° d’Inghilterra, è rimasto un segno particolare espresso da Nadia, una delle corsiste con un’affermazione: all’autrice delle due biografie (Carolly Erickson) Elisabetta doveva stare sulle scatole. Se a primo acchito sembra strano considerare una non oggettività di una biografa, dall’altro mi chiedo quanto una storica riesca a non prendere le parti di una regina anziché di un’altra. Elisabetta e Caterina sono state due sovrane estremamente diverse, vissute in periodi storici differenti. Sovrane, dicevo, ma sono state anche donne. Credo che l’empatia di una biografa possa entrare in questo ambito. Perché non dovrebbe provare una maggiore simpatia per Caterina anziché per Elisabetta? E sarebbe lecito anche il contrario, ovviamente. Davvero è possibile essere oggettivi senza che la penna tradisca il vero pensiero dietro la scrittrice? Anche nelle discussioni durante il laboratorio è inevitabile che il senso di affinità per i personaggi di cui parliamo si manifesti non per questioni chiare, ma semplicemente per sensazioni di pelle. L’identificazione cui tanto si mira in biblioterapia è qualcosa che spesso è aleatorio, impalpabile, dettato da fattori che non si conoscono, difficili da condizionare. C’è tanta umanità in un testo ben scritto, molto più di quello che si pensi, anche se si tratta di una biografia minuziosa come quelle che scrive Erickson. Forse in questo testo ha lasciato qualcosa che non si aspettava trapelasse. Ma mi chiedo: se è così con queste due regnanti, che tanto hanno fatto discutere, cosa riusciremo a tirar fuori quando parleremo di una regina certamente discutibile come Maria Antonietta di Francia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi