Il primo regalo del 2021: le opere in libero dominio

Il primo regalo del 2021: le opere in libero dominio

01/01/2021 Libri e dintorni 0

 

Quest’anno più che mai desideriamo dare il benvenuto al nuovo anno. Ma è anche il nuovo anno che già da oggi dà il suo benvenuto, soprattutto a noi lettori. Da oggi, infatti, vengono messe in libero dominio tutte le opere d’ingegno, tra cui i libri, i cui autori sono morti 70 anni fa. Ma attenzione: questo vale per ciò che gli scrittori hanno vergato di proprio pugno. Le traduzioni, invece, sono protette dal copyright in possesso del traduttore. Quindi, possiamo avvalerci di opere in libero dominio scritte in qualsiasi lingua, purché lette nell’idioma originale.

Ma anche chi non conosce altre lingue al di fuori dell’italiano quest’anno non deve certo lamentarsi dato che a essere liberate dal copyright sono le opere di uno scrittore eccezionale come Cesare Pavese. Ce n’è per tutti: romanzi, racconti, poesie e un suo diario pubblicato postumo a dir poco aulico e commovente. La casa in collina, La luna e i falò, Verrà la morte e avrà i tuoi occhi sono solo alcuni titoli per ricordare la sua variegata e pregiata produzione letteraria. E non solo. Pavese ci lascia anche una traduzione di Moby Dick di Herman Melville.

Dall’estero ci vengono altre opere meravigliose che, se non conosciamo l’inglese, ci permetteranno comunque di acquistare le edizioni molto economiche che potranno essere realizzate dalle case editrici. Tre i nomi di spicco: George Orwell, Edgar Lee Master e il premio Nobel e premio Oscar George Bernard Shaw. Quest’ultimo, scrittore e drammaturgo di cui circolano un’infinità di frasi famose, non può oscurare gli altri due. George Orwell è conosciuto da chiunque attraverso i famosi La fattoria degli animali e 1984, libri profetici, tutt’oggi lungimiranti e suggestivi. Edgar Lee Master, invece, ci ha donato l’incredibile Antologia di Spoon River, che conosciamo attraverso la traduzione di una giovanissima Fernanda Pivano assoldata per l’impresa proprio da Cesare Pavese.

Guardiamo a questo inizio con fiducia. Il 2021 ci ha portato questi splendidi doni e speriamo che siano di buon auspicio per i mesi che ci attendono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi