Ho scoperto questo libro studiando le coppie della letteratura, in questo caso composta da due scrittori. Lui conosciuto in tutto il mondo, lei semisconosciuta, eppure donna di talento letterario. Sto parlando dell’amore tormentato di Francis Scott Fitzgerald e Zelda Sayre.

TRAMA: il colpo di fulmine tra la bellissima diciottenne e l’insicuro ventiduenne dà il via al racconto di un amore splendido e tragico allo stesso tempo. Cresciuti grazie anche alla letteratura, pieni di vita, ma anche tormentati, la coppia che più rappresenta l’entusiasmo degli anni Venti in America e in Francia, attraversa anni di eccessi e splendore. La loro unione, talvolta cigolante, ma mai messa davvero in discussione, risplende continuamente, finché gravi turbe psichiche turbano Zelda, che inesorabilmente entra in un tunnel senza uscita. Eppure, nonostante recriminazioni, difficoltà e divisioni, il loro amore non finirà mai.

COMMENTI: magistralmente scritto, Pietro Citati riesce a coinvolgerci incredibilmente in poco meno di cento pagine. Se Fitzgerald sa scrivere meravigliosamente, Citati ci restituisce la coppia grazie a una scrittura poetica ed emozionante che tiene il lettore incollato fino alla fine.

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2006

L’AUTORE: nato a Firenze  il 20 febbraio 1930, Pietro Citati è saggista, scrittore, biografo e critico letterario. Laureato in Lettere moderne alla Normale di Pisa, si è contraddistinto per il suo modo particolare di scrivere le biografie degli scrittori, rendendole esse stesse dei romanzi e analizzando le opere assieme alla vita dei loro creatori. Ha collaborato a lungo con riviste nazionali recensendo libri e scrivendo critiche letterarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *