Categoria: lasciamo parlare il testo

Il bello del tempo che passa

02/06/2012 E’ molto semplice. Man mano che cresci, impari. Se ti fossi fermato a ventidue anni, saresti rimasto ignorante com’eri a ventidue anni. Invecchiare non vuol dire solo declino, sai? E’ crescita. Non c’è solo il lato negativo, ma anche quello positivo: tu comprendi di stare per morire, e vivi una vita migliore proprio per…
Leggi tutto


11/06/2017 0

Problema o soluzione?

09/06/2012 Era il 1933. Avevo perso il mio lavoro part-time e non ero più in grado di contribuire al bilancio familiare. La nostra unica entrata era quella che mia madre riusciva a ottenere cucendo vestiti per altre persone. Poi mia madre si ammalò per alcune settimane e non poté lavorare. L’azienda elettrica ci sospese la…
Leggi tutto


05/08/2016 0

L’importanza dell’autostima

«Sono sicura che non gli piacerei» affermò Mary riprendendo per un istante il suo tono freddo eduro. «Io non piaccio a nessuno.» Marta sembrò riflettere un po’: «Ma a te stessa, tu piaci?» C’eramolto interesse nella sua voce. Mary esitò un attimo pensando a che cosa doveva rispondere.«Proprio per niente!» disse infine e poi aggiunse…
Leggi tutto


11/08/2012 0

Lezioni di Calvino

Forse pittosto che parlarvi di come ho scritto quello che ho scritto, sarebbe più interessante che vi dicessi i problemi che non ho ancora risolto, che non so come risolverò e cosa mi porteranno a scrivere…Alle volte cerco di concentrarmi sulla storia che vorrei scrivere e m’accorgo che quello che m’interessa è un’altra cosa, ossia,…
Leggi tutto


30/06/2012 0

Verità assoluta!!

L’unico modo che abbiamo per scoprire la nostra storia è conoscere quelle degli altri:reali e inventate.E noi faremo questo con la letteratura.Solo chi legge e ascolta storie trova la sua. Alessandro D’Avenia, Cose che nessuno sa, Milano, Mondadori, 2011


23/06/2012 0

Parla il testo

Aveva deciso di non accontentarsi di una vita scialba, quella che si aspettavano da lei i pochi che pensavano di conoscerla… Si sarebbe spinta nel mondo, per vedere se riusciva a trovare qualcuna delle cose piacevoli di cui aveva letto nei libri. Anthony Trollope, Miss Mackenzie


12/05/2012 0

Lasciamo parlare il testo

Il dolore ha una sola conoscenzaed è la morte – l’uno e l’altra si fanno, da soli,compagnia sufficiente –  Il dolore è il più giovane dei due ma proprio di una minima frazione – teneramente la morte lo assisitepoi lo sottrae allo sguardo.                                                                                    Emily Dickinson


21/04/2012 0

Amare…

…amare è un verbo, non un sostantivo. Non è una cosa stabilita una volta per tutte, ma si evolve, cresce, sale, scende si inabissa, come i fiumi nascosti nel cuore della terra, che però non interrompono mai la loro corsa verso il mare. A volte lasciano la terra secca, ma sotto, nelle cavità oscure, scorrono,…
Leggi tutto


19/02/2012 0

cosa è giusto e cosa sbagliato?

E’ interessante notare che non percepii nessuna delle loro osservazioni come una critica o un giudizio. La tribù non aveva mai rivendicato il possesso della verità a scapito del mio popolo. Piuttosto, il loro atteggiamento era simile a quello di un adulto amorevole davanti a un bambino che si sforza di infilare il piedino nella…
Leggi tutto


05/02/2012 0

Perle letterarie

“Troverò il mio tesoro?” domandò poi. Infilò la mano nella bisaccia e stava per afferrare una delle pietre quando scivolarono tutte e due fuori da un buco nella stoffa. Il ragazzo non si era accorto che la bisaccia fosse strappata. Si chinò per raccogliere Urim e Tumim e rimetterle nel sacco. Vedendole per terra, tuttavia,…
Leggi tutto


03/02/2012 0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi