La potenza della letteratura: armi speciali per una lotta senza confini

Laboratorio di Biblioterapia

Di fronte agli attacchi frontali e laterali di un linguaggio sociale, politico e culturale che punta a intaccare violentemente le idee, la letteratura è la miglior arma di difesa. Leggere la realtà oggi è sempre più difficile. Riceviamo moltitudini di informazioni che non sempre sono vere (fakenews) e spesso sono appositamente distorte (notizie manipolate). Noi stessi, molte volte, guardiamo alle nostre stesse esistenze attraverso il confronto con modelli di paragone stereotipati che ci impediscono una valutazione serena, in grado di spingerci verso scelte positive. Questo corso ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per utilizzare le diverse forme di letteratura come nuovi mezzi per farci comprendere meglio la realtà personale e del mondo, aumentando le capacità interpretative personali. Inoltre, saranno forniti elementi tecnici, così da imparare a utilizzare le letture per argomentare le proprie opinioni

I gruppi di biblioterapia non sono una forma di psicoanalisi e in nessun modo possono trattare problemi specialistici. La biblioterapia che verrà utilizzata in questo corso mira alla crescita personale e al benessere interiore attraverso la bellezza artistica della letteratura e ai ragionamenti che induce. Non è necessaria alcuna preparazione e il corso è aperto a persone di qualsiasi livello culturale.

  1. Presentazione del corso e prime indicazioni
  2. Il linguaggio dei romanzi come stimolo al cambiamento
  3. La storia è maestra di vita: il romanzo storico per sviluppare il pensiero laterale
  4. Come, quando e perché servirsi dei libri di saggistica
  5. I libri come mappa per comprendere le culture altre
  6. Quando i supereroi ci insegnano a superare i nostri limiti
  7. Conoscere se stessi attraverso i libri di fiction
  8. Come analizzare la realtà politica e sociale attraverso i romanzi distopici e urtopici
  9. Imparare da chi già lo ha fatto: uso delle biografie e delle autobiografie
  10. Natale a mano armata: i libri gialli con clima natalizio

I brani utilizzati in aula verranno forniti in fotocopia. I seguenti titoli sono tra i tanti che verranno proposti. Non sono letture obbligatorie, ma un’indicazione per coloro che desiderano approfondire prima, durante o dopo il corso attraverso una lettura completa di alcuni libri discussi.

  • Abnousse Shalmani, Khomeini, De Sade e io;
  • Mary Ann Shaffer, La Società Letteraria di Guernsey;
  • Kader Abdolah, La casa della moschea;
  • Roberto Pazzi, Mi spiacerà morire per non vederti più;
  • Dave Eggers, Il cerchio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi